Informazioni installatore

La caldaia deve essere installata da personale autorizzato dagli enti nazionali preposti, in conformità alle norme e leggi applicabili.

La caldaia è indicata per il riscaldamento dell'acqua a temperature inferiori al punto di ebollizione a pressione atmosferica. Deve essere collegata all'impianto di riscaldamento e/o alla rete di distribuzione di acqua calda sanitaria, che deve essere sempre compatibile in termini di prestazioni e potenza.

Questo apparecchio dovrà essere destinato solo all’uso per il quale è stato progettato. Ogni altro uso è da considerarsi improprio e quindi pericoloso. Il produttore non sarà in nessun caso ritenuto responsabile per eventuali danni dovuti a uso improprio, inappropriato o erroneo. Rimuovere l'imballo e verificare la completezza del contenuto. In caso di dubbi, non utilizzare la caldaia. Contattare il proprio fornitore. Tenere l’imballo lontano dalla portata dei bambini, in quanto può essere pericoloso.

Nel caso non si intenda più utilizzare la caldaia, rimuovere le parti che possono essere fonte di pericolo.

Luogo d'installazione

La caldaia deve essere installata in un luogo sufficientemente ventilato, al riparo dall'umidità. Deve essere posizionata in modo che le prese d'aria del locale non siano ostruite e che le normali operazioni di manutenzione possano essere effettuate anche se la caldaia è posizionata vicino a elementi d'arredo. Pertanto è necessario lasciare un metro di spazio libero sopra la caldaia. Posizionare l'apparecchio in una parte del garage dove non possa essere danneggiato dai veicoli.

Installazione idraulica

L'installazione idraulica deve essere effettuata da personale qualificato. È necessario rispettare le norme sull'installazione applicabili, ed è altresì importante considerare le seguenti raccomandazioni: – È obbligatorio ed essenziale installare una valvola anticondensa (valvola di derivazione) nella caldaia, in modo da evitare la formazione di condensa nello scambiatore di calore. In caso di mancato rispetto di questo requisito, la garanzia di EKOPOWER per questa apparecchiatura sarà automaticamente annullata. – L'interno dei tubi dell'impianto deve essere accuratamente pulito (sciacquate) prima dell'accensione della caldaia.

Per facilitare le operazioni di manutenzione, si consiglia di inserire una valvola di intercettazione tra i tubi e la caldaia. – Lasciare uno spazio adeguato intorno alla caldaia per effettuare eventuali operazioni di manutenzione e riparazione. – Si consiglia di installare valvole di scarico e adeguati dispositivi per lo spurgo dell'aria dal circuito durante la fase di riempimento della caldaia. – Installare tutti gli elementi di sicurezza necessari (vaso di espansione, valvola di sicurezza, ecc.) a rispettare le norme sull'installazione applicabili. Assicurarsi che ci sia abbastanza area d'espansione nel serbatoio dei sistemi a sfiato libero. – Se la caldaia è installata a un'altezza inferiore a quella dell'impianto di riscaldamento, si consiglia di creare un sifone all'uscita della caldaia, in modo da evitare il surriscaldamento dell'impianto a causa della convezione naturale quando il riscaldamento non è richiesto.

La pompa di circolazione è nella posizione corretta e fa circolare l'acqua nella direzione corretta.

Combustibile

La caldaia Ekoheat deve essere alimentata da pellet di legno certificati EN PLUS. Il certificato EN PLUS garantisce che il livello di umidità e il valore calorifico del combustibile siano idonei per il corretto funzionamento della caldaia. In caso di mancato rispetto di questo requisito, la garanzia di EKOPOWER per questa apparecchiatura sarà automaticamente annullata.

Per il corretto stoccaggio del combustibile, è necessario prendere il considerazione i seguenti punti: – I pellet stoccati devono essere mantenuti asciutti tutto l'anno. – È necessario rispettare le norme applicabili in ogni paese per il corretto stoccaggio del combustibile.

I pellet di legno sono prodotti da trucioli e segatura e vengono utilizzati in apposite caldaie a pellet di legno automatiche ad alta efficienza. I pellet di legno bruciano in modo molto efficiente, grazie al basso contenuto di umidità e cenere. In più, sono compatti e facili da conservare. Generalmente, i pellet vengono venduti in sacchetti (ideali per stufe e piccole caldaie) oppure vengono consegnati sfusi tramite autocarro (ideali per sistemi a caldaia con stoccaggio alla rinfusa). I pellet di legno possono essere ordinati dai rivenditori di combustibile locali.

Dati dei pellet (Generali)

  • Contenuto di materia secca 90-92%
  • Contenuto di cenere 0,5%
  • Diametro 6-8 mm
  • Lunghezza 30-45 mm
  • Densità 650 kg/m3
  • Volume 1,54m3/tonnellata di pellet
  • Energia 4,7 kWh/kg di pellet
  • Vantaggio: 1kg di pellet di legno sostituisce 0,41kg di olio combustibile leggero

I pellet di legno sono un combustibile a base di legno raffinato o migliorato prodotto da segatura, polvere di rifinitura, trucioli, corteccia o cippato tramite essiccazione e pressatura. Non sono necessari additivi per la loro produzione. La lignina rilasciata durante il processo di pressatura fissa il materiale legnoso. Sono compatti e facili da conservare e utilizzare per la combustione completamente automatica in caldaie o stufe a pellet.

I pellet di buona qualità con un contenuto di umidità dell'8% avranno un valore calorifico di circa 4.700 kWh/tonnellata.